Viaggio a Singapore... tutto ciò che desideri

Viaggio a Singapore... tutto ciò che desideri

Pubblicato il: 01/05/2018 / Autore: Tiziana Segato / N. visualizzazioni: 262
Viaggio a Singapore... tutto ciò che desideri

Per la quinta volta sono tornata a Singapore. Sono sempre stata in transito per due o tre giorni prima di raggiungere altre destinazioni. Ogni volta andavo a scoprire nuove zone, nuove attrazioni e ogni volta la mia considerazione era la stessa.

Per la quinta volta sono tornata a Singapore.  Sono sempre stata in transito per due o tre giorni prima di raggiungere altre destinazioni. Ogni volta andavo a scoprire nuove zone, nuove attrazioni e ogni volta la mia considerazione era la stessa.

«Quanto è bella Singapore!!!!!»


Sono ritornata poco prima di Natale del 2012 per un’intera settimana, dopo 6 anni. L’aeroporto è la presentazione di questa città Stato. In nessun posto al mondo si vede così tanto verde dentro a quest’area, spazi infiniti, silenzio anche quando transitano migliaia di persone. I bagagli arrivano sul nastro tra palme, piante e fiori tropicali. Si respira ordine ed efficienza fin dal momento in cui metti piedi a terra. Stupisce sempre come si riesca a trovare subito ciò che si cerca. La metropolitana è l’altro simbolo di una città che funziona. Il taxi ci ha portato in hotel tra le ordinate e scorrevoli strade che arrivano al centro della città tra aiuole verdi e un paesaggio fiabesco. Gli hotel a Singapore sono magnifici, sono centinaia e la maggior parte così eleganti da sentirsi anche un po’ a disagio.

 

Un hotel a 5 stelle anche in Italia è bello ma forse solo poche decine possono raggiungere un livello di confort e qualità così alto ed a costi decisamente inferiori. Abbiamo scelto una sistemazione in una zona così strategica da poter raggiungere, anche a piedi, le zone più interessanti e importanti della città. Singapore può essere paragonata come superficie a Roma, ma con una densità di popolazione doppia rispetto alla capitale italiana. Tutta questa gente non crea confusione nelle strade, nei ristoranti, nei parchi, nei centri commerciali.

Sembrano così organizzati da essere distribuiti ordinatamente negli spazi senza mai turbare o stridere. Nessun eccesso? No, Singapore è un eccesso in tutto! Incredibilmente pulita, strade senza un solo mozzicone di sigaretta a terra (pena la fustigazione). Piacevolmente verde, anche le aree più dense di palazzi sorgono in mezzo ad una rigogliosa e curata vegetazione straordinariamente ordinata, tutte le aree di accesso pubblico hanno chiare indicazioni di utilizzo e di comportamento. Esageratamente ricca, il meglio di tutto a Singapore si può trovare e si può acquistare, ve lo garantisco.


Magicamente divertente, aree giochi per ogni età in un’intera isola, Sentosa, dedicata al puro divertimento e alla spiaggia. Immensamente multietnica, chiunque e da qualsiasi paese al mondo può trovare la propria dimensione in questa città con il rispetto delle culture e delle religioni.

Infinitamente facoltosa, più di duecento banche raccolgono beni da tutte le parti del mondo. Meravigliosamente vitale, a qualsiasi ora del giorno e ancora di più della notte le strade, i locali, i ristoranti, i parchi, radunano giovani che chiacchierano, che chattano in rete bevendo un caffè da Starbucks.
Superbamente moderna, l’architettura sorprendente e le soluzioni strutturali lasciano senza fiato e avvenieristica, invenzioni e novità ad ogni sguardo. Totalmente tecnologica, l’utilizzo delle tecnologie e degli strumenti informatici sono il loro plus. Mi viene di fare un paragone con la città più famosa e cosmopolita al mondo, New York. E’ stato un mito e ancora lo è per molti di noi, ma vi garantisco che Singapore ormai non ha più niente da invidiare, forse il clima, a New York varia con nette stagioni di caldo e freddo mentre a Singapore ci sono sempre  30/ 32 gradi tutto l’anno, più o meno umidi, che noia….

E poi, mi sono trovata in questa incredibile città a pochi giorni dalle faste natalizie. Non mi ricordo di aver mai visto una così grande concentrazione di luci, colori, suoni lungo le strade più importanti e un’infinità di alberi di natale ovunque. Al rientro in Italia lo sconforto ha preso il soppravvento. Le città grigie, spente, fredde ! Il mondo è veramente cambiato, vi consiglio di farne una vostra prossima destinazione!

 

Questo articolo ti è piaciuto? Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il modulo e sarai subito ricontattato da un nostro consulente

Leggi queste condizioni di privacy e acconsenti