Alla scoperta del Myanmar e la Festa della Luna Piena

Alla scoperta del Myanmar e la Festa della Luna Piena

Pubblicato il: / Autore: Tiziana Segato / N. visualizzazioni: 348
Alla scoperta del Myanmar e la Festa della Luna Piena

Il 30 Ottobre è il giorno di luna piena del Thagingyut, il settimo mese del calendario birmano e la fine della Quaresima (WASO) per i monaci buddisti. Il giorno della luna piena del Thadingyut è il giorno del Festival dell’Illuminazione.

Il Festival dura tre giorni; il giorno prima della luna piena, giorno di luna piena e il giorno dopo. La celebrazione di questa festa nasce dalla volontà di festeggiare l’anniversario del ritorno di Buddha dal cielo (Savatimsa).
Il periodo di Quaresima copre tre mesi, nei quali i monaci buddisti si ritirano nei loro monasteri. Durante la Quaresima i monaci non possono viaggiare ovunque.
 
Perché il Buddha spende la Quaresima in cielo? La Regina Mayadevi è morta dopo il parto di Buddha. Lei è rinata nel cielo. Sette anni più tardi, il Buddha è andato in cielo per esprimere gratitudine a Sua madre. Ha trascorso la Quaresima (tre mesi), predicando il Abhidhamma (il profondo insegnamento del Buddha) a Sua madre e gli altri dèi. Dopo la fine della Quaresima (Day Full Moon), il Buddha tornò dal cielo nel Mondo umano e persone provenienti da tutto il paese per dargli il benvenuto accesero le candele. Col passare degli anni questa è diventata una tradizione e un festival. Nelle piccole città le persone riempiono piccoli piattini di terracotta con olio di sesamo e pezzi di cotone che vengono utilizzati per stoppini. Le donazioni sono raccolte per beneficenza.

Le strade traboccano di gruppi amatoriali di danza, compagnie musicali, bancarelle e spettatori. Il giorno del festival stesso, gruppi di giovani e bambini si possono vedere camminare con candele e regali nelle loro mani che portano agli anziani del paese. In birmano questa usanza si chiama Kadaw. Per i buddisti, il Buddha, i suoi insegnamenti (Dhamma), Monaci (Sangha), genitori e insegnanti sono i primi a ricevere questo onore seguiti dagli anziani e quindi da coloro ai quali si deve gratitudine.

I matrimoni sono tabù durante la Quaresima buddhista, quindi i matrimoni durante questo periodo sono rari. Thadingyut, dunque, non è un periodo solo pieno di feste, ma è anche un tempo propizio per i birmani per praticare l’usanza di dimostrare gratitudine.

I giovani rendono omaggio agli anziani durante questa stagione. Chiedono perdono se hanno commesso loro alcun danno e, in cambio, gli anziani perdonano.

Questo articolo ti è piaciuto? Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il modulo e sarai subito ricontattato da un nostro consulente

Leggi queste condizioni di privacy e acconsenti