COVID-19: AGGIORNAMENTO AL 30 MAGGIO 2020

COVID-19: AGGIORNAMENTO AL 30 MAGGIO 2020

Pubblicato il: 03/06/2020 / Autore: Tiziana Segato / N. visualizzazioni: 83
COVID-19: AGGIORNAMENTO AL 30 MAGGIO 2020

CORONAVIRUS IN INDIA, NEPAL, BHUTAN E SRI LANKA

I casi di coronavirus continuano ad aumentare nella regione; tuttavia, stiamo vedendo le destinazioni prepararsi per la nuova normalità. Vi è una graduale riduzione delle restrizioni con l'aggiunta di precauzioni e il processo decisionale deve essere rivisto in conformità con il modello epidemiologico della malattia.

INDIA

L'India ha subito un rigoroso blocco a livello nazionale dalla fine di marzo; i casi hanno continuato a salire a seguito di rilassamenti nella quarta fase del blocco che si estende fino al 31 maggio. Negli ultimi 9 giorni sono stati segnalati oltre 50.000 casi. Tra tutti gli stati, il Maharashtra ha il maggior numero di casi di coronavirus. Tuttavia, diversi stati tra cui Kerala, Goa, Madhya Pradesh e parti del Nord Est continuano a contrastare questa tendenza. Con l'avvicinarsi della fine del quarto blocco, la quinta fase dovrebbe facilitare ulteriori restrizioni nella maggior parte del paese. Tuttavia, le misure di blocco possono essere riviste ogni due settimane fino a quando tutti i cordoli non saranno revocati, secondo la situazione in via di sviluppo con Stati e territori dell'Unione per decidere sulle restrizioni future. Dopo un intervallo di due mesi, le operazioni di voli interni sono riprese tra la riluttanza di vari stati ad aprire i loro aeroporti in vista di casi in aumento del coronavirus. Mentre le ferrovie sono già pronte per la ripresa graduale dei servizi dal 1° giugno, il governo deve ancora dare il via libera alle operazioni ferroviarie della metropolitana. Il numero di casi di coronavirus in India è ora pari a 158.333 casi, con 45.299 recuperati secondo le ultime cifre del ministero della salute. 4.532 persone sono morte a causa del virus.

NEPAL

Il Nepal, che ha esteso il suo blocco nazionale fino al 2 giugno per contenere la diffusione del coronavirus, è tra i paesi con il minor numero di casi, nonostante il recente aumento. Tutti i voli internazionali e i movimenti transfrontalieri sono sospesi fino al 14 giugno. Il numero di casi di coronavirus in Nepal è ora pari a 854 casi, con 183 recuperati secondo gli ultimi dati del ministero della salute. Sono stati segnalati 5 decessi a causa del virus.

BHUTAN

I confini bhutanesi continuano a rimanere chiusi ai turisti, tutte le scuole / istituzioni sono chiuse, tutti i bar / locali notturni sono chiusi e tutte le imprese devono essere chiuse entro le 19:00 e le norme sul distanziamento sociale continuano a essere incoraggiate. Il conteggio dei casi di coronavirus in Bhutan è il più basso nel subcontinente indiano e ora si attesta a 28 casi, con 6 recuperati secondo gli ultimi dati del ministero della salute. Non ci sono casi di trasmissione in comunità e non viene segnalata la morte a causa del virus.

SRI LANKA

Questa settimana, lo Sri Lanka ha pubblicato una serie completa di linee guida sulla ripresa delle attività pubbliche che si dovranno preparare a una "nuova normalità". Il documento rileva che bar / taverne e locali notturni, zoo e musei rimarranno chiusi, le funzioni della scuola materna saranno posticipate fino a nuovo avviso. Tutti i voli interni e gli arrivi delle navi nello Sri Lanka rimangono sospesi dal 22 marzo. Il conteggio dei casi di coronavirus in Sri Lanka è ora pari a 1469 casi, con 732 recuperati secondo le ultime cifre del ministero della salute. Sono stati riportati 10 decessi a causa del virus.

 

Questo articolo ti è piaciuto? Vuoi ricevere maggiori informazioni?

Compila il modulo e sarai subito ricontattato da un nostro consulente

Leggi queste condizioni di privacy e acconsenti