BALI E GILI TRAWANGAN

- Indonesia -

BALI E GILI TRAWANGAN

Destinazione: Indonesia / Durata: 16 giorni
BALI E GILI TRAWANGAN

Indonesia Bali: vi proponiamo un itinerario sul misura nella destinazione classica di questo stato del sud-est asiatico, Bali è infatti la più importante meta turistica indonesiana. Le sue bellezze, la sua natura e le isole Gili Trawangan, dove vi immergerete nel mare indonesiano che vi affascinerà!

Un viaggio in Indonesia in un angolo di paradiso che non ha nulla da invidiare alle Maldive.

LE TAPPE - BALI E GILI TRAWANGAN

Giorno 1

Partenza dall'Italia

title=
Giorno 2

Bali

All’arrivo a Ngurah Rai International Airport, trasferimento diretto con autista in hotel. Nel tardo pomeriggio, trasferimento con la guida al tempio di Tanah Lot che si trova su un isolotto e che con la bassa marea si può raggiungere a piedi. Il Tanah Lot si trova a 13 km da Tabanan, è il villaggio Beraban. Qui vi godrete il tramonto fantastico del sole sul mare dietro al tempio.

La cronaca attribuisce il tempio di Tanah Lot al sacerdote Nirartha del 16° secolo, il quale durante uno dei suoi tanti viaggi si fermò a riposare su alcune rocce della costa Sud. Alcuni pescatori lo videro, e portandogli doni, lo invitarono nella loro capanna. Il Sacerdote rifiutò e preferì passare la notte sull’isola. Quel giorno il Sacerdote parlando con gli isolani, consigliò loro di costruire un tempio sulla collina, perché sentiva di essere giunto in un luogo sacro. Gli isolani mantennero la promessa.

Il Tempio acquista tutto il suo splendore durante il tramonto, quando con un gioco di luci ed acqua sembra quasi galleggiare. Vicino a questo tempio ci sono molti santuari di varie dimensioni, il più grande è il Pekendungan.

Non lontano si trova una sorgente di acqua considerata sacra. Al di sotto, ci sono molte grotte abitate da serpenti di mare, non pericolosi, di colore bianco e nero.

title=
Giorno 3

Bali

La mattina sarete accompagnati al fiume Ayung, lungo 9 km,  per un’esperienza di rafting indimenticabile. Guide esperte vi daranno informazioni circa l’ecologia del fiume. Vi stupirete per la loro destrezza e abilità durante questo tour all’insegna dell’avventura. Proverete il brivido delle rapide di classe II e III per circa 2 ore. Scoprirete cascate nascoste, nuoterete in acque incontaminate e ammirerete un panorama mozzafiato, visibile dal tranquillo e rilassante ristorante, dove farete tappa per cena.

Cosa portare (consigliato): protezione solare, macchina fotografica, costume da bagno e un cambio di vestiti.

title=
Giorno 4

Bali

Giornata libera. Al momento opportuno trasferimento diretto da Kuta a Jimbaran. Un breve viaggio vi porterà alla baia di Jimbaran a gustare una deliziosa cena a base di pesce, presso un’accogliente ristorante sulla spiaggia. Pernottamento a Kuta.

title=
Giorno 5

Bali – Ubud

Prima colazione in hotel. Partenza per Ubud. All’arrivo in tarda mattinata farete un tour per visitare la foresta delle scimmie e il mercato di Ubud.

title=
Giorno 6

Ubud

Dopo colazione, salirete a bordo della Jeep che vi aspetta per una giornata di fuoristrada.

La prima fermata è presso il Taman Ayun che è il tempio della famiglia reale all’epoca dell’impero Mengwi. Questo tempio si trova nel villaggio di Mengwi, a circa 18 chilometri a nord est di Bali. Per arrivarci si percorrerà la strada che congiunge Denpasar a Bedugul, attraverso la città di Kapal, per arrivare al noto mercato di Beringkit che dista 5 chilometri dal tempio. Il nome Taman Ayun significa “giardino della mente”. Gli splendidi giardini antistanti danno il benvenuto ai visitatori di questo tempio.

A seguire salirete fino al Bratan Lake, un lago vulcanico a 1200 metri sopra il livello del mare che attraverserete con una barca, fino a giungere a Ulun Danu Temple. A bordo di una jeep, arriverete in cima alla montagna dove è possibile ammirare la caldera del vulcano e scattare delle fotografie incantevoli. Pranzo al villaggio di Munduk per poi attraversare l’area delle piantagioni di riso e caffè. La fermata finale sarà alle piantagioni di Pupuan per poi tornare a Ubud.

title=
Giorno 7

Ubud – Batur Sunrise Trekking

Partenza al mattino presto per fare trekking e raggiungere il Monte Batur (2.800 Mt). Tempo permettendo, si potrà assistere ad uno spettacolo unico: il sorgere del sole sul monte Batur e il Kintamani Village, che si affaccia sul lago del Monte.

Sarà possibile rilassarsi alle sorgenti calde del vulcano e gustare un buon pranzo rigenerante, prima di tornare in albergo.

title=
Giorno 8

Ubud – Gili Trawangan

Dopo colazione, trasferimento diretto al porto di Bali per raggiungere Gili Trawangan. All’arrivo, sistemazione in hotel per il pernottamento.

title=
Giorno 9 - 15

Gili Trawangan

Tempo libero a disposizione
Acque turchesi popolate da tartarughe giganti e straordinari fondali con pesci colorati, cavallucci marini e innocui squaletti di barriera. Spiagge candide non ancora snaturate da un turismo eccessivo, stradine sterrate senza auto né motorini e la religione islamica moderata e tollerante: ecco le Gili. Un’alternativa a tante destinazioni esotiche ormai affollate e piene di resort. Solo tre isolette a nord ovest di Lombok, con una delle più belle barriere coralline dell’Indonesia, raggiungibili da Bali in un paio d’ore di traghetto.

Le Maldive anni Settanta. L’incanto delle Gili è proprio questo. Tanto è vero che la Lonely Planet le ha inserite nella top ten dei nuovi Robinson comodi. La vacanza che non ha pretese né di lusso né di mondanità, a parte un po’ di movida serale, è scandita dai ritmi pigri della vita di mare, tra snorkel­ing e relax in spiaggia. Di isole così, nel totale rispetto della natura, ne sono rimaste ormai poche. Quella più grande, Trawangan, chiamata anche la “new Ibiza” per la sua atmosfera un po’ fricchettona, offre soluzioni per tutte le tasche. Sbarcati dal traghetto, salta subito agli occhi, alla fine del molo, una fila di cidomo, il carretto dipinto a colori vivaci trainato da un cavallo (l’unico mezzo di trasporto sulle isole, oltre alla bicicletta) che aspetta ospiti e bagagli.

Trawangan è proprio un’isola da esplorare via terra: a piedi o in bici ci si impiega poco tempo (è lunga 3 chilometri e larga 2). Unico consiglio, fare attenzione a non sprofondare nelle dune di sabbia. Soprattutto nella parte a nord, che serpeggia lungo una profonda lingua di sabbia corallina bianca. Qui si trovano due tra le zone migliori per fare snorkeling tra le tartarughe: Shark Point e Halik. Quest’ultimo, non lontano da Deep Turbo, è il regno dei barracuda e di straordinarie architetture di corallo.

title=
Giorno 16

Gili – Bali – Partenza

Prima colazione in hotel. Trasferimento diretto a Bali su una barca veloce. All’arrivo al porto, partenza per il Ngurah Rai International Airport per il volo di rientro.

Ti è piaciuto questo viaggio, vuoi richiedere più informazioni?

Compila il modulo e sarai subito ricontattato da un nostro consulente

Leggi queste condizioni di privacy e acconsenti