SRI LANKA – ITINERARIO NELLA TERRA DEL THE

- Sri Lanka -

SRI LANKA – ITINERARIO NELLA TERRA DEL THE

Destinazione: Sri Lanka / Durata: 14 giorni
SRI LANKA – ITINERARIO NELLA TERRA DEL THE

L'isola risplendente, l'antica Serendippo, Ceylon, Sri Lanka. Chiamatela come volete, ma la «lacrima dell'India», appendice insulare del subcontinente, resta un luogo sognante.

All'ombra del sacro Bo Tree spira ancora la saggezza dell'antica predicazione dell'illuminato, testimoniata dall'antichissimo stupa di Thuparama, dalla statua di Samadhi Buddha e da tutti i meravigliosi templi nascosti nella foresta.

Al tramonto risplendono i graniti rossi in cui è scavata la fortezza di Sigiriya e brilla il tetto di ottone del Brazen Palace, con la sua selva di colonne. Un affascinante viaggio in Sri Lanka che unisce la scoperta dei siti archeologici buddisti dell'Isola di Ceylon.

LE TAPPE - SRI LANKA – ITINERARIO NELLA TERRA DEL THE

title=
Giorno 1

Partenza dall’Italia

title=
Giorno 2

Arrivo a Negombo

Arrivo all’aeroporto di Colombo/Negombo nel pomeriggio. Disbrigo delle formalità doganali e incontro per il trasferimento in hotel. Tempo a disposizione per riposarsi dopo il lungo volo internazionale.

title=
Giorno 3

Negombo - Dambulla

Dopo colazione trasferimento via strada a Dambulla (170 km: 6 ore circa). Lungo il percorso sosta al sito archeologico di Dambulla che si raggiunge con una scalinata a piedi di circa 15 minuti, per ammirare le statue del Buddha scolpite nella roccia e gli affreschi risalenti al III secolo a.C. Arrivo e sistemazione in hotel.

title=
Giorno 4

Dambulla

Escursione ad Anuradhapura (60 km: 1 ora circa) per la visita dell’antica capitale buddista, primo centro di diffusione della dottrina del Buddha a partire dal III secolo a.C. Visita del tempio della Maha Bodhi e del sacro Bo Tree, albero cresciuto da un ramo del ficus di Bodhgaya (India) dove il Buddha raggiunse l’illuminazione. Proseguimento con la visita del Brazen Palace con lo spettacolare tetto di ottone e le 160 colonne e dello stupa di Thuparama, considerato il più antico di tutta l’isola nei pressi del quale sorge la statua del Samadhi Buddha.  Nel pomeriggio visita del sito archeologico di Mihintale situato nella foresta nei pressi della città, dove svetta uno stupa buddista che risale al I secolo.

title=
Giorno 5

Dambulla

Mattinata dedicata a un’escursione alla rocca di Sigiriya (circa 30 minuti), spettacolare fortezza scavata nel granito rosso denominata “la rocca del leone”, che si innalza con pareti a strapiombo sulla vegetazione sottostante. Edificata a partire dal V secolo d.C. dal re Kasyapa, vanta bellissimi affreschi di dee e fanciulle decorate con gioielli e la “piattaforma del leone” collegata ai resti dell’antico palazzo del re, cui si accede con una lunga scalinata (circa 30 minuti).  Nel pomeriggio visita di Polonnaruwa (65 km - circa 1 ora), capitale storica di Sri Lanka dall’XI al XIV secolo, che conserva grandiosi capolavori di architettura civile e religiosa cingalese. Il sito archeologico si sviluppa attorno al Palazzo Reale del re Parakramabahuma il vero gioiello è rappresentato dal Quadrangolo che comprende i palazzi, la sala delle reliquie del Buddha e alcuni templi indù.

title=
Giorno 6

Dambulla - Kandy

Partenza in direzione sud per Kandy (90 km: 3 ore circa). Arrivo a Kandy e sistemazione in Hotel.
Kandy è situata in posizione collinare a 500 metri sul livello del mare, ex residenza estiva degli inglesi, permette di vivere le atmosfere rilassanti della natura tropicale e il fascino dell’antica storia cingalese. Visita del tempio di Dalada Maligawa, risalente al XVII secolo, luogo sacro venerato dai buddisti di tutto il mondo, la cui tradizione vuole che si ospiti, in una scatola tutta d’oro, un dente di Buddha.

title=
Giorno 7

Kandy - Nuwara Eliya

Partenza con treno locale per Nuwara Eliya (70 km: 3 ore circa), attraversando villaggi, giardini di spezie e piantagioni di tè, in uno scenario suggestivo e autentico.  Arrivo a Nuwara Eliya, importante località montana situata a 1.900 metri di altitudine e immersa tra piantagioni di tè, orti e giardini di spezie. Sistemazione in hotel. Tempo a disposizione per una visita panoramica della località ricca di palazzi del periodo britannico.

title=
Giorno 8

Nuwara Eliya - Yala

Partenza per il Parco Nazionale di Yala (180 km: 6 ore circa) lungo una suggestiva strada di montagna che attraversa piantagioni di tè, villaggi e orti d’alta quota. Arrivo e sistemazione in hotel. Pomeriggio dedicato a un’escursione in jeep nel Parco Nazionale di Yala, fondato nel 1938, che si estende su una superficie di 980 km². Il parco è noto per la sua varietà di animali selvatici tra cui elefanti, leopardi e uccelli acquatici.

title=
Giorno 9

Yala - Galle - Bentota

Trasferimento a Bentota percorrendo la costa meridionale dell’Isola di Ceylon. Durante il percorso, sosta per la visita di Galle, città coloniale che si tuffa nell’Oceano Indiano.
Nota ai grandi navigatori fin dal V secolo d.C. come uno dei più grandi porti del Levante, fu descritta dal grande viaggiatore del mondo antico Ibn Batuta nel 1344. I portoghesi vi arrivarono nel 1505 e nel 1588 gettarono le fondamenta della meravigliosa fortezza, di cui ancor oggi sono visibili le mura e i bastioni. Tra il XVI e il XIX secolo, con gli olandesi, Galle divenne importante avamposto in Asia per tutti i traffici mercantili della regione e il suo forte fu abbellito con bastioni, palazzi, giardini, case e strade monumentali, seguendo un progetto architettonico di grande commistione tra gli stili orientale e occidentale. Ancor oggi la città è uno dei migliori esempi di città fortificata al mondo.
Al termine delle visite, partenza per Bentota e sistemazione in hotel.

title=
Giorno 10 - 11 - 12

Bentota

Giornata libera dedicata al relax e al soggiorno mare sulle spiagge di Ceylon.

title=
Giorno 13

Bentota - Colombo

Mattinata a disposizione per relax e/o attività individuali.
Nel pomeriggio trasferimento a Colombo (130 km: 2 ore e mezza circa) e sistemazione in hotel. Pomeriggio dedicato alle visite della città già conosciuta dai mercanti romani, cinesi e arabi oltre 2000 anni fa.
Nel XVI secolo, con i portoghesi, la città visse un periodo di grande splendore e ricchezza in quanto dal suo porto partivano i grandi bastioni carichi di spezie diretti in Europa.
Gli olandesi, nel XVII secolo, ne fecero la loro capitale delle province della Compagnia Olandese delle Indie Orientali; infine gli inglesi ne modificarono sostanzialmente l’architettura fino a farla diventare il famoso “giardino d’Oriente”.

title=
Giorno 14

Colombo - Partenza

Trasferimento all'aeroporto di Colombo in tempo utile per la partenza con volo di linea di rientro in Italia.

Ti è piaciuto questo viaggio, vuoi richiedere più informazioni?

Compila il modulo e sarai subito ricontattato da un nostro consulente

Leggi queste condizioni di privacy e acconsenti